L’ORTOTICO OMP®

Il termine Ortotico Mandibolare Posturale (OMPr) comunemente chiamato BITE indica una placca, normalmente in resina, che si pone tra le arcate dentarie al fine di modificarne le relazioni di combaciamento senza modificare – in maniera permanente – i denti e la loro disposizione.

Agisce sulla funzione neuro-muscolare e sull’articolazione temporo-mandibolare (ATM).

Lo scopo primario è dare una posizione spaziale alla mandibola che equilibri le tensioni a carico dei muscoli masticatori e delle ATM, ovviando alle assimetrie craniali e scheletriche presenti.

L’OMP® progettato considerando gli effetti posturologici, può essere ritenuto un sistema ergonomico che permette di modificare reversibilmente lo schema occlusale; va utilizzato temporaneamente, talvolta a scopo diagnostico, per poi intervenire eventualmente con una terapia occlusale definitiva: riabilitazioni stomatognatiche, molaggio selettivo (sottrazione), trattamento protesico (addizione), ortodontico o – nei casi estremi – chirurgia ortopedica (spostamento) dei mascellari.

Esistono fondamentalmente tre tipologie di BITE:

– Ortotico posturale o di riposizionamento: presenta una superficie di contatto con i denti dell’arcata antagonista, modifica la posizione della mandibola nei tre piani dello spazio;

– Placca di svincolo superiore (BITE – plate) presenta una superficie di contatto con i denti dell’arcata antagonista pressoché piana;

– Placca ‘neutra’ che replica, come guaina, la forma dei denti già esistenti senza quindi avere alcuna valenza terapeutica e/o ergonomica esclusa quella di proteggere il consumo dei denti nei casi di digrignarnento soprattutto notturno.