Sono una persona che crede che chiunque possiede in sé tutte le risorse necessarie per superare i momenti di difficolta.”

La Dott.ssa Gabriella Scaduto è psicologa – psicoterapeuta, Specializzata in Psicoterapia Ipnotica, Practitioner EMDR, iscritta al n. 16643 dell’Albo degli Psicologi della Lombardia (sez. A).

Libera professionista, il suo lavoro si declina sia in ambito clinico (consulenze, diagnosi,  sostegno psicologico e psicoterapia) sia in ambito forense (consulenze di parte in cause di separazioni/divorzi/affidi, e in cause per la valutazione del danno biologico di tipo psichico);

E’ stata parte del GOIP (Gruppo Operativo Interdipartimentale Permanente tra il Dipartimento di Salute Mentale e il Dipartimento di Medicina dell’ASST Lariana – Ospedale Sant’Anna di Como U.O. Medicina – Servizio di Gastroenterologia ed endoscopia digestiva) su un progetto sperimentale denominato ASH-(Active Subject of Healing) “because the patient is a person” – che prevedeva l’utilizzo dell’ipnosi neo-ericksoniana con le patologie gastroenterologiche su base funzionale.

  • Socio ordinario  AMISI Associazione medica Italiana per lo Studio dell’Ipnosi  e SEPI Scuola Europea di Psicoterapia Ipnotica, www.amisi.it
  • Socio  IPNOMED  – Accademia Italiana di Ipnosi Medica Rapida –  www.Ipnosimedicarapida.it
  • Socio Ordinario dell’Associazione per L’EMDR in Italia (Eyes Movement Desensitization And Reprocessing), www.EMDR.it
  • Componente  del Comitato scientifico della IV edizione di Hot Topics in Pediatria e Neonatologia

Ha conseguito la laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche, indirizzo Salute e Disagio presso L’Università degli Studi di Palermo, e nel 2006 la Laurea Magistrale con lode in Psicologia Criminale ed Investigativa, presso l’Università degli Studi di Torino.

Successivamente ha vinto il Master dei Talenti, la borsa di studio riservata ai migliori laureati italiani e finanziata dalla Fondazione CRT, che le ha permesso di lavorare presso UNICEF – Bolivia  settore protezione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, nello specifico, nel progetto di sviluppo dell’ Unità di Attenzione a Vittime e Testimoni di Violenza sessuale e tratta e traffico di esseri umani (UAVT)  della Procura Generale di Stato, in collaborazione con la Coordinazione Nazionale contro la Tratta e il Traffico di minori, la Violenza Sessuale e la Violenza di Genere.

Questa esperienza mi ha permesso di diventare consulente UNICEF e, unita alla professione psicologica, si è progressivamente tradotta in competenza tecnica e professionale nell’ambito più generale dei Diritti Umani e della Salute

Dal 2015 ha iniziato a collaborare in modo continuativo con OPL – Ordine degli Psicologi della Lombardia, attraverso diversi incarichi e deleghe:

– Referente per i Diritti d Umani, ll’Infanzia e dell’Adolescenza dell’Ordine degli Psicologi della Lombardia, nello specifico:

  • Coordinatrice del Progetto – “La Psicologia per i Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza” in collaborazione con Unicef, Save the Children, AIAF – Associazione Italiana Avvocati di Famiglia “Milena Pini”, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e CISMAI Coordinamento Italiano dei Servizi contro il Maltrattamento e l’Abuso all’Infanzia;
  • Rappresentante nella sotto commissione MSNA – Minori stranieri non accompagnati della Commissione Consultiva dell’Ufficio del Garante per l’infanzia e l’adolescenza della Regione Lombardia;
  • Delegato al Tavolo per la Salute Mentale della Regione Lombardia;
  • Delegato all’Osservatorio Integrato del Servizio Socio Sanitario Lombardo.

Dal 2015 componente  CNOP del Gruppo di Lavoro “ Ambiti emergenti della psicologia” del Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi come membro

Dal 2016 componente del Comitato Scientifico degli Stati Generali delle Donne, selezionata dal CDA degli Stati Generali tra le personalità del mondo delle culture umanistica, scientifica ed economica.

Attualmente relatrice e docente a molti convegni e seminari nazionali e internazionali sulla promozione e la tutela dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza e dei diritti umani,  con particolare riferimento ai sistemi di protezione e alle azioni/politiche di protezione speciale (abuso, maltrattamento e violenza sessuale).

La mia poliedrica professionalità, costruita fra psicologia, politica e diritti umani, si declina oggi in un unico, coerente ampio ventaglio di azioni nel campo della Salute: “dalla tutela dei diritti, alla cura delle sofferenze è sempre la Persona, nella sua complessità biologica, psicologica e sociale, a dover essere aiutata.”

Gabriella Scaduto